Catalogo

Occhetto Achille

Perché non basta dirsi democratici

Ecosocialismo e giustizia sociale

18,50

Data di uscita: 24/02/2022

Acquista il libro: Amazon | Feltrinelli | IBS.it | Libraccio | Libri da Asporto | libreriauniversitaria.it | Mondadori |

Acquista l'ebook: Amazon | IBS.it | LaFeltrinelli.it | MondadoriStore | Giunti al Punto | Apple iBookstore | Bookrepublic | Google Play | Kobo Books |

ISBN: 9788862508452

«Poco importa se le generazioni future chiameranno questa narrazione “socialismo”. Quello che oggi conta è che chi si sente erede di quella tradizione, sia esso socialista, comunista, democratico di sinistra o genericamente progressista, sappia riallacciare il discorso tra passato, presente e futuro. Quello che ho scritto non è la verità. È il mio lascito di speranza, la mia elaborazione del lutto, il mio testamento».

Ha ancora un senso oggi parlare di socialismo? No, se lo si ritiene un’esperienza politica oramai esaurita storicamente, appartenente a un altro secolo. Ma il socialismo è prima di tutto una forma di pensiero, una chiave di interpretazione della realtà e della società di cui abbiamo urgente bisogno per non essere schiacciati dalle logiche del capitalismo, della globalizzazione e della digitalizzazione tecnologica.
E in questi tempi incerti il tema della giustizia sociale sta travalicando i confini dentro cui è sempre stato collocato; ora che le sorti della natura e degli umani sono intrecciate insieme in un unico destino, è necessario aggiornare le definizioni e iniziare a parlare semmai di «ecosocialismo».
In quello che può essere considerato il suo testamento spirituale e il compendio dei «fondamentali» per una sinistra all’altezza del nostro tempo, Achille Occhetto mostra come gli ideali in parte realizzati dal socialismo democratico e affossati con il crollo del socialismo reale mantengano ancora un loro valore ispiratore. Perché, se in una democrazia la libertà non coincide con l’uguaglianza di tutti gli esseri umani, allora non basta più dirsi democratici.


ACHILLE OCCHETTO (Torino, 1936) è stato l’ultimo segretario del Partito comunista italiano e, con la cosiddetta «svolta della Bolognina», ha fondato il Partito democratico della sinistra. Tra i suoi libri ricordiamo Governare il mondo. La nuova era della politica internazionale (1998), Potere e antipotere (2006), La gioiosa macchina da guerra. Veleni, sogni e speranze della sinistra (2013), L’Utopia del possibile (2016), Pensieri di un ottuagenario. Alla ricerca della libertà nell’uomo (2016), La lunga eclissi. Passato e presente della sinistra (2018) e Una forma di futuro. Tesi e malintesi sul mondo che verrà (2020).

Peso 0.25 kg
ISBN

9788862508452

Data di uscita

24/02/2022

Anno

2022

Collana

(SMA)

Edizione

Guerini e Associati